Meetup Logo

Dalle reti convoluzionali alle strutture capsulari

 

Daniele D’Armiento – Physicist presso Samsung

Matteo Alberti – Università Milano-Bicocca

 

“Analisi di una rete neurale capsulare nella Computer Vision”
L’attuale stato dell’arte per la classificazione d’immagini, introdotte nell’ottobre 2017, sta aprendo nuove strade inesplorate nel mondo del Deep Learning non più basate sull’ormai comune prassi di aumentare la profondità della rete o aumentare i dati a nostra disposizione per raggiungere performance migliori ma contrariamente su una struttura capsulare ed un processo definito “routing-by-agreement” in grado di superare la perdita delle informazioni spaziali delle reti convoluzionali ed al tempo stesso di ottenere simil-analoghe performance con una quantità di dati inferiore.

 

 

0 replies

Leave a Reply

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *