Obiettivo formativo del Master

Il percorso formativo è stato ideato al fine di introdurre e dibattere le questioni poste dalla generazione e gestione delle nuove tecnologie, attraverso un approccio pluridisciplinare. Nello specifico, verranno acquisite nozioni riguardo allo status quo e alle sfide aperte concernenti gli aspetti legali, etici e filosofici relativi alla ricerca sull’Intelligenza Artificiale e alle sue più recenti applicazioni, come, ad esempio, Healthcare, Energy, Digital Economy, Automotive, Finance.

Alla fine del percorso formativo, i partecipanti avranno sviluppato competenze di pensiero sistemico, critico e laterale rispetto alle questioni poste dalla generazione e gestione delle nuove tecnologie.

Destinatari

Il corso di formazione si rivolge principalmente ad avvocati e neolaureati in giurisprudenza.

Requisito di ammissione

Laurea triennale ad indirizzo giuridico, Laurea magistrale oppure Laurea specialistica oppure Laurea ante DM 509/1999 (vecchio ordinamento) o altro titolo di studio universitario conseguito all’estero riconosciuto idoneo.

Comitato Tecnico Scientifico

  • Marta Bertolaso (UCBM)
  • Mario Di Giulio (Pavia e Ansaldo studio legale)
  • Matteo Testi (CEO Deep Learning Italia)
  • Sebastiano Maffettone (ETHOS LUISS Business School)
  • Paolo Benanti (Università gregoriana)